Venerdì, 26 Gennaio 2018 13:27

Resina bicomponente, resina epossidica bicomponente dal produttore marchio Apse.

pavimento in resina epossidica  industriaei

I materiali in resina bicomponente o polimeri in formulazione bicomponente hanno recentemente preso un posto fisso nel mercato di costruzioni e materiali di finitura. Resina bicomponente per pavimenti – e’ la tecnologia in via di sviluppo dinamico, nella loro installzione si usano per lo più I composti di polimero. Grazie alle loro proprietà, questi composti a due costituenti forniscono una finitura estetica di alta qualità, consentendo di creare superfici tridimensionali, monocromatiche, multicolori e a motivi geometrici. Inoltre, le resine bicomponenti sono indispensabili per pavimenti industriali, dove durevolezza, affidabilità e l'elevata adesione per l'incollaggio al substrato sono importanti.

La nostra società APSE offre una vasta scelta di polimeri e resine bicomponenti. Produciamo i materiali di costruzione e di finitura da oltre 65 anni. Grazie alla costante ricerca nei nostri laboratori aderiamo al principio fondamentale, ovvero che nostro prodotto deve non solo soddisfare tutte le esigenze dei consumatori, ma anche superarle. Pertanto, creiamo materiali sulla base della domanda dei consumatori, che monitoriamo constantemente. Acquistando da noi resine e polimeri bicomponenti, sarete sicuri di avere prodotti affidabili e di alta qualità, da specialisti nel campo.

Cosa e’ la resina bicomponente?

pavimento in resina epossidica

Quindi, perché questi prodotti sono così popolari e di alta qualità? In cosa consistono e quali sono i loro vantaggi? Leggete sotto.

La composizione di resine e polimeri bicomponenti è nascosta parzialmente nel loro nome: sono costituiti da due componenti principali, che ne determinano le proprietà.

Componente 1. Questa è la base, che sia una resina o un polimero.

Componente 2. Spesso chiamato indurente, che in realtà riflette il suo scopo. Aggiungendolo, si assicura la transizione del componente dallo stato liquido allo stato solido.

Cioe’ due componenti liquidi vengono miscelati insieme, quindi solidificano e come risultato producono un materiale con le caratteristiche fisico-chimiche necessarie. Per ottenere un composto di qualità e, di conseguenza, un prodotto affidabile, si devono osservare rigorosamente le proporzioni e le condizioni di composizione specificate nel manuale di istruzioni dei nostri materiali. Se non si seguono le proporzioni corrette, la resina non solo può deteriorarsi, ma il processo di composizione non avviene. Vale la pena notare che tutti i processi si svolgono nelle normali temperature di 10-25 gradi Celsius, non sono necessari forni speciali o di riscaldamento per i materiali. Inoltre, il componente aggiuntivo è un solvente che non è volatile e comodo da usare, non richiede condizioni particolari per maneggiarlo: maschere. L’importante e’ seguire le regole di sicurezza di base lavorando con le sostanze chimiche.

Tipi di Resina bicomponente.

pavimenti in resina bicomponente alimentari

In base alla natura chimica del componente polimerico, i rivestimenti in resina sono suddivisi in poliuretano e resina epossidica. Ce ne sono anche altri tipi, ma daremo uno sguardo al più comuni, che occupano oltre l'80% del mercato.

Resine epossidiche bicomponenti.

Questo è il tipo più comune di resine e di materiale polimerico. Perché? È semplice: soddisfano al meglio i requisiti di prestazione e i requisiti tecnici; e il loro prezzo è piuttosto basso rispetto ad altri tipi di rivestimenti.

Le resine epossidiche bicomponenti sono le sostanze principale dei pavimenti autolivellanti per qualsiasi condizioni e scopo. Sono utilizzati praticamente senza restrizioni nell'industria, nelle abitazioni, in locali pubblici, ecc.

Come si può vedere, questo tipo di resina bicomponente ha molti vantaggi, inclusa la capacità di resistere agli effetti chimici e aggressivi. Ciò garantisce la durevolezza dei pavimenti in negozi alimentari, farmacie, ospedali.

Lo svantaggio di questo tipo di polimeri è la plasticità insufficiente fino ad oggi, la ricerca costante nei nostri laboratori ha portato alla soluzione di questo problema. Pertanto, potete ordinare da noi una resina epossidica bicomponente per l'installazione di pavimenti autolivellanti e potete essere sicuri che la qualità sia al massimo livello.

Resina poliuretanica bicomponente..

pavimento industriae in resina poliuretanica

Questo tipo di resina sta diventando sempre più diffuso grazie alle sue eccellenti caratteristiche fisiche e tecniche. Inoltre, recentemente il costo di questi materiali è notevolmente diminuito. Il loro principale vantaggio è l'elevata plasticità, che consente di creare rivestimenti affidabili e durevoli con uno strato minimo di materiale. Essi tollerano qualsiasi variazione di temperatura, quindi sono spesso usati come pavimenti in celle frigorifere, e anche in condizioni di intensi carichi shock-dinamici, ad es. nelle fabriche dove sia possibile la caduta di oggetti pesanti o forti vibrazioni. Inoltre, i materiali poliuretanici hanno un'eccellente resistenza chimica.

Scegliendo un qualsiasi tipo delle resine bicomponenti della nostra azienda, potete star certi che esso sarà della massima qualità, al prezzo più vantaggioso dal produttore e con tutti i documenti di accompagnamento necessari.

Rate this item
(0 votes)

Domanda on-line

Campi obbligatori
Campi obbligatori
Campi obbligatori Un errore nel indirizzo e-mail
Campi obbligatori
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla newsletter, Si può sapere rapidamente tutto sulle migliori offerte e promozioni!...