Mercoledì, 13 Dicembre 2017 10:51

Rassegna delle tecnologie di realizzazione delle pavimentazioni industriali.

pavimento industriale

Nei fabbricati e nelle aziende di vari settori per pavimenti vengono utilizzati i rivestimenti speciali. Officine, magazzini, capannoni, centri commerciali, industrie alimentari richiedono un approccio particolare per la realizzazione delle superfici. Questi ambienti richiedono un'elevata affidabilità e la base solida che resista al carico costante, allo sbalzo di temperature, all'impatto delle sostanze chimiche aggressive ed altro. Le tecnologie moderne di realizzazione di pavimentazioni industriali consentono non solo di soddisfare tutte le esigenze, ma anche di rendere il pavimento igienico, bello ed ergonomico.

Le tipologie di pavimentazioni industriali

Esiste una classifica dei pavimenti industriali che tiene conto delle particolarità del loro utilizzo. Pertanto, i loro tipi si distinguono a seconda della destinazione del locale:

 

  1. terminali, magazzini, infrastrutture logistiche e stabilimenti di produzione;
  2. siti di produzione con livelli di umidità elevati;
  3. locali con elevato e costante carico meccanico;
  4. strutture pubbliche, come: ospedali, asili, scuole, enti statali;
  5. congelatori e frigoriferi industriali;
  6. posti sanitari di disinfezione e profilassi, stazioni di decontaminazione degli impianti nucleari;
  7. pavimenti ignifughi;
  8. centri e campi sportivi;

 

Le pavimentazioni industriali in cemento.

pavimento industriale in cemento

Durante la posa del pavimento industriale in calcestruzzo è necessario tenere conto di tutti i parametri e le caratteristiche della futura destinazione della superficie: il grado di deterioramento del vecchio rivestimento, delle pareti e dei soffitti, e l'attrezzatura e gli apparecchi per i quali viene eseguita la realizzazione del pavimento. Il moderno pavimento industriale in calcestruzzo si utilizza relativamente da poco, ma si è già dimostrato uno dei rivestimenti più resistenti e affidabili. L'azienda APSE leader sul mercato dei materiali di rivestimento, produce il cemento presso il suo stabilimento in Italia: i suoi specialisti lavorano costantemente per migliorare la struttura del materiale offrendo nuove soluzioni per condizioni diverse. I pavimenti industriali in cemento sono diventati rivestimenti eccellenti grazie alle tecnologie innovative e al pieno rispetto delle elevate esigenze delle imprese industriali.

Tali rivestimenti risolvono molti problemi attuali per le aziende: hanno ottima resistenza a vari azioni chimiche e meccaniche, sono facili da pulire e da mantenere, durevoli e solidi. Inoltre, è possibile rafforzare il rivestimento stesso con l'aggiunta nella malta degli additivi speciali o con lo strato ulteriore, il cosiddetto topping. L'elevata aderenza ottenuta grazie a queste sostanze aiuta a rafforzare e prevenire la delaminazione di tutti gli strati del rivestimento; in questo modo aumentano anche il tempo di sfruttamento e le caratteristiche qualitative del pavimento. Quarzo, microcemento, componenti polimerici e altri additivi danno un risultato eccellente e un'elevata solidità ai pavimenti industriali in calcestruzzo.

Pavimenti industriali in resina.

In questa ricca categoria di pavimenti industriali ci sono alcuni rivestimenti meritatamente più popolari. Tutto dipende dalla loro composizione e dalle basi utilizzate.

Base in poliuretano: maggiore resistenza al danno meccanico, struttura leggera e alta densità del materiale consentono di risparmiare sul suo consumo durante la posa. Uno svantaggio relativo al pavimento in poliuretano è la sua bassa resistenza alle sollecitazioni chimiche rispetto al rivestimento epossidico. Tale rivestimento ha però buona tolleranza allo sbalzo di temperature e per questo il suo utilizzo è completamente giustificato nei congelatori e nelle celle frigorifere industriali. La praticità è un altro lato forte del pavimento in poliuretano, è facile da lavare e da mantenere, perciò offre ulteriori vantaggi alle industrie alimentari.

pavimento in resina industriale

Base epossidica per il pavimento industriale garantisce le caratteristiche elevate di resistenza, praticità, comodità, durata e facilità d'uso. Il più delle volte, viene realizzato nelle aziende che lavorano con i reagenti e le sostanze chimiche. Questo tipo di rivestimento è resistente a qualsiasi tipo di sostanza aggressiva perciò è del tutto preferibile dalle industrie farmaceutiche, alimentari e nelle farmacie; inoltre ha proprietà antistatiche ed è resistente agli acidi.

Policemento e alla base dei pavimenti industriale rende il rivestimento ancora più resistente rispetto a quello epossidico. Alla malta originale si aggiunge la sabbia quarzosa o altri componenti che  aumentano la sua durezza. Tutti gli strati del polimero sono rafforzati dai compositi così il rivestimento autolivellante acquisisce una maggiore solidità oltre alla resistenza più elevata ai carichi e alla proprietà antiscivolo. Inoltre, esso non accumula polvere e sporco, il che significa che può essere utilizzato nei magazzini con elevata movimentazione di carichi.

È anche possibile creare diversi tipi di pavimenti polimerici aggiungendo nella malta gli additivi che modificano o rinforzano le loro caratteristiche; così il rivestimento può essere realizzato a seconda dei paramenti specifici delle imprese industriali.

Vorremmo aggiungere che siamo produttori di materiali per il dispositivo di vari tipi di pavimenti industriali, quindi siamo felici di offrire ai nostri clienti i prezzi migliori.

Rate this item
(0 votes)

Domanda on-line

Campi obbligatori
Campi obbligatori
Campi obbligatori Un errore nel indirizzo e-mail
Campi obbligatori
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla newsletter, Si può sapere rapidamente tutto sulle migliori offerte e promozioni!...